Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione e bloccare i Cookie, consulta la nostra informativa.
(+39) 339 44 79 033
donne-ingegneria.jpg

Ingegneria e tecnologia... Largo alle donne!

Da qualche anno a questa parte è iniziata tra i banchi di scuola degli istituti tecnici e dei licei la promozione delle facoltà universitarie STEM (scientifiche, tecniche, ingegneristiche e matematiche) rivolta alle giovani studentesse, le quali spesso risultano essere meno convinte di questa scelta.
La scarsa presenza femminile negli atenei scientifico-tecnologici è un problema esteso e presente in tutte le nazioni occidentali. Per ridurre il gap di genere nel campo ingegneristico e tecnologico, il presidente della Commissione Ue ha recentemente sottolineato come vi siano circa 900.000 posti di lavoro vacanti ICT in Europa e come con una percentuale femminile in ICT pari a quella maschile, il PIL europeo registrerebbe un incremento di circa 9 miliardi l’anno.
In Italia le donne ottengono risultati scolastici migliori dei ragazzi in tutte le materie – matematica compresa – ma solo il 23% di loro si iscrive a corsi di laurea in ingegneria e il 38% in corsi di area scientifica.
Gli stereotipi di genere, infatti, non giocano a favore e spesso condizionano sottilmente scelte e comportamenti, indirizzando le ragazze verso professioni “femminili” e meno competitive, convincendole della loro inferiorità in campo matematico e scientifico, e facendo percepire l’ingegneria, le scienze e la matematica come maschili.
Per questo è importante appellarsi alle giovani donne in procinto di entrare nel mondo universitario e lavorativo: il futuro economico del nostro Paese necessita del vostro sostegno e della vostra professionalità tecnologico-ingegneristico-informatico!
Le donne infatti, come riportato da numerosi studi, possiedono alte capacità multitasking sanno associare alle competenze tecniche, superiori doti relazionali e di comprensione del cliente, sanno sfruttare le situazioni per sostenere con successo i nuovi modelli di business e di organizzazione aziendale.
Se si riuscisse a raddoppiare la quota femminile iscritta alle facoltà STEM, la leadership di domani potrebbe allora diventare più rosa.

Dunque ragazze, che aspettate… non vi resta che iscrivervi ai corsi di laurea STEM per avere un futuro brillante e per cambiare le sorti del nostro Paese!

Se avete dubbi sulla vostra scelta universitaria o se non sapete come fare a passare i test di ammissione universitari… la risposta è semplice: scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e venite a scoprire sul nostro sito www.futurefinder.it le numerose possibilità per dare una svolta al vostro futuro!
© Future Finder by FF Consulting SaS
P.IVA 09669750961

Crediamo nel tuo futuro

100%
Dei nostri ragazzi sono stati ammessi a una delle top 3
95%
Dei ragazzi trovano un lavoro nell’arco di 3 mesi