Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione e bloccare i Cookie, consulta la nostra informativa.
(+39) 339 44 79 033
img-1.jpg
Ti piacerebbe studiare in una Ivy League, dove poter far parte di una confraternita, vivere la vita da campus e avere accesso a prospettive di lavoro decisamente migliori che in Italia? Non vi piacerebbe studiare in quegli atenei che hanno formato imprenditori di successo come Mark Zuckerberg o Bill Gates?  

Tutto bello ma…chi se lo può permettere?

Sicuramente studiare all’estero richiede un cospicuo investimento economico… Ma per fortuna ci sono soluzioni per poter far fronte a queste spese, che magari non tutti conoscono.

Continua a leggere

xyz.jpg

Stai per iniziare l’università? O sei uno studente universitario?

Ecco alcune cose importanti che dovrai fare oltre a scegliere l’indirizzo accademico.

 Senza dubbio scegliere un buon ateneo e un ambito di specializzazione giocano un ruolo importante per la costruzione del proprio futuro, ma ricorda che anche le esperienze fatte nel corso degli anni universitari possono rivelarsi ottimi canali per entrare nel mondo del lavoro!

 

Continua a leggere

maturit-blog.jpg

Per molti, la scelta più difficile di sempre. Per tutti, è una scelta per la vita, per questo così sofferta. Gli anni post maturità sono anni nei quali si imposta la vita adulta: la scelta fatta determina se nella vita farai il medico, il manager o l’avvocato. Condizionerà la città nella quale vivrai, le amicizie, l’amore, il primo lavoro, ma anche l’ultimo. Insomma…è la scelta che determina tutto.

Eppure, nonostante tutto, è una scelta che viene spesso presa da soli, senza un supporto realmente utile…tipicamente, nel corso della quarta liceo, genitori disperati e in preda al panico attivano tutti i propri contatti personali per far parlare il figlio con l’amico avvocato, il parente commercialista, lo zio medico...ma serve davvero? Si può fare di meglio? Quanti di questi genitori avrebbero fatto scelte diverse in passato se opportunamente guidati?

Continua a leggere

donne-ingegneria.jpg
Da qualche anno a questa parte è iniziata tra i banchi di scuola degli istituti tecnici e dei licei la promozione delle facoltà universitarie STEM (scientifiche, tecniche, ingegneristiche e matematiche) rivolta alle giovani studentesse, le quali spesso risultano essere meno convinte di questa scelta.
La scarsa presenza femminile negli atenei scientifico-tecnologici è un problema esteso e presente in tutte le nazioni occidentali. Per ridurre il gap di genere nel campo ingegneristico e tecnologico, il presidente della Commissione Ue ha recentemente sottolineato come vi siano circa 900.000 posti di lavoro vacanti ICT in Europa e come con una percentuale femminile in ICT pari a quella maschile, il PIL europeo registrerebbe un incremento di circa 9 miliardi l’anno.

Continua a leggere

sumcamp1.jpg

La vacanza studio dove si impara l’inglese per davvero!


Quando si parla di vacanze studio, ci si riferisce spesso a soggiorni all’estero, principalmente in Inghilterra, dove piove tanto e si impara poco l’inglese. È dunque lecito domandarsi se la vacanza studio serve a qualcosa o meno. Beh la risposta è: dipende!. Tutto dipende infatti dalla tipologia di vacanza studio che si sceglie.

Prima che nascessero le vacanze studio di massa, i ragazzi partivano per l’estero e alloggiavano in famiglia, frequentando un corso di studi in una scuola vicino al quartiere della famiglia. Quali erano i punti di forza di questo sistema? La sistemazione in famiglia obbliga a parlare l’inglese, così come la presenza a scuola di ragazzi provenienti dalle maggiori nazioni europee e asiatiche: la cosiddetta internazionalità dei corsi.

Continua a leggere

© Future Finder by FF Consulting SaS
P.IVA 09669750961

Crediamo nel tuo futuro

100%
Dei nostri ragazzi sono stati ammessi a una delle top 3
95%
Dei ragazzi trovano un lavoro nell’arco di 3 mesi